Aperitivo Clandestino a Monza

organizza i migliori aperitivi con eventi musicali, teatrali e culturali in location fuori dal comune.

La performance artistica per Aperitivo Clandestino non è di sottofondo, è la protagonista. Ai nomi noti si alterneranno artisti da scoprire, il fil rouge sarà ovviamente la curiosità: di sentire qualcuno che già conosciamo in un’altra chiave, o di scoprire qualcosa di nuovo.

Coordinate

Prossimamente

Monza

Orario

dalle 19,30 alle 23,00

(Performance dalle 21,00)

Accesso:

Su invito

(evento privato)


Cosa

Anziché sparare musica ad alto volume in un locale chiassoso, o rilegare in un angolo un cantautore con il suo amplificatore gracchiante, creiamo una situazione con gli ingredienti perfetti per godersi lo spettacolo: uno spazio speciale, il tuo spazio vitale, il bicchiere da sorseggiare, la compagnia giusta.

Artisti emergenti e nomi già consolidati, scelti in base alla loro bravura e alla qualità della loro Performance. 

LA STORIA

Stefano si diploma come attore presso il corso di formazione professionale per attori del Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni di Venezia diretto da Giulio Bosetti nel luglio del 1997. Da allora il teatro è la sua vita: tra le varie esperienze di professionista ha lavorato presso il Piccolo Teatro di Milano- Trame d’autore (Blu 2004) e con la Biennale Teatro (Ulisse e l’arte della navigazione 2008). Lo stesso anno ha iniziato una collaborazione con l’attore Jordi Arques di Vic, (Spagna) con il quale ha co-diretto il progetto di gemellaggio teatrale tra Italia e Spagna Allo stesso tempo/al mateix temps. Tra maggio e giugno 2015 grazie ad un crowdfunding porta in Argentina e Uruguay. con il progetto NELLE NOSTRE CASE OLTRE L’OCEANO ( a maggio 2016 partirà la seconda edizione del progetto in Sud America, per settembre-novembre il progetto sarà in UK e USA Orientali) di cui è ideatore, per “portare la Storia nelle case degli italiani di Sud America e insieme riflettere sul migrare e sull’Italia che vorremmo amare.”

 

LO SPETTACOLO

Scoprire una storia, portarla in scena e utilizzarla come punto di partenza per un ambizioso progetto sulla memoria e l’emigrazione italiana. È quanto ha fatto Stefano Panzeri.

Stefano è partito per fuggire dai soliti, quasi inaccessibili, circuiti teatrali e per potersi inventare la sua strada in cui poter raccontare la sua storia a modo suo. Stefano ha saputo inventarsi una tournée nelle case degli italiani emigrati in Argentina, contattandoli uno per uno. E da lì, essere finito pure in qualche teatro “ufficiale” e ad indossare i vestiti di docente di commedia dell’arte presso l’Università di Buenos Aires.

Raccogliere storie e restituirle a sua volta. Avere storie con cui parlare agli altri e il volerlo fare a tutti i costi. Storie talmente personali, talmente umane, da risultare universali.

La RESTITUZIONE è diventata una fase fondamentale del progetto e quel suo valore deontologico è la prima caratteristica che rende speciale questo progetto: la sensazione della necessità del mestiere d’attore e più in generale del teatro.

Poter essere veicolo emotivo di tutte quelle cose che restano di un’esistenza.

La seconda caratteristica è legata a un’altra sensazione che questo progetto ha prodotto: il prendere CONTATTO con le “propaggini” più lontane del nostro paese, con le seconde patrie come l’Argentina, l’arrivare a capire quanto sia importante e bello essere italiano. In un momento storico in cui si registra in Italia tanta disaffezione per la politica e per il nostro paese in generale, forse anche per la nostra gente, ritrovarsi in un luogo in cui gli italiani hanno praticamente costruito un paese è un’esperienza di amor/orgoglio patrio che si dovrebbe istituzionalizzare per restituire al nostro paese e alla nostra gente un po’ del nostro “valore”.

Un ultimo e fondamentale aspetto del suo lavoro è legato alla  STORIA, quella mamma dell’umanità alla quale sempre più spesso non si da più retta, ricadendo negli stessi errori e ripercorrendo le stesse dolorose strade. Questo viaggio nella storia e nell’introspezione ha mischiato in qualche modo le carte in tavola, ha portato a galla una nuova mappa, una nuova storia, un tutto informe che non si ferma mai.


BONUS

Oltre allo spettacolo avrai modo di partecipare a un nuovo gioco, interpretare un ruolo e passare in modo spensierato la serata in compagnia di vecchi e nuovi amici. Come funziona? Semplice:

Un aperitivo può, anche se spesso le persone se ne dimenticano, essere un’occasione per socializzare e conoscere gente nuova con i quali condividere interessi e storie di vita ed è qui che nascono le AFFINITA’ CLANDESTINE.

 REGOLE del GIOCO:

  • Peschi un nome fittizio che ti aiuterà a preservare la tua “clandestinità”. Sarai libero di interpretare il tuo personaggio, usarlo come scusa per attaccare bottone, per aprire un’animata discussione storica, per condurre un dibattito sul senso della vita o semplicemente per scordarti dei soliti problemi per qualche ora.

 

  • Prima di andare a casa in forma del tutto confidenziale potrai indicarci la tuapreferenza a un solo personaggio incontrato. Che sia un nuovo amico o una possibile conquista incontrata all’evento ma con il quale non hai avuto occasione di approfondire è indifferente.

 

  • Se anche la persona interessata condividerà il tuo stesso interesse scambieremo i contatti nei giorni successivi.

 

Un nuovo modo di conoscere persone, di giocare assieme e di dare un nome ad uno sguardo. Superare l’imbarazzo iniziale e non lasciarsi sfuggire nessuna occasione. Chissà poi se possano nascere grandi amicizie, collaborazioni o addirittura grandi amori.

Non ti resta che giocare con noi, pescare il tuo nuovo nome e farti coinvolgere in questa nuova SOCIAL EXPERIENCE.


Linda Frigerio è Chef e Cuoca a Domicilio, unisce tradizione e innovazione in cucina. Fantasia ed esperienza frutto di anni di esperienza nei migliori locali ed eventi in Italia e all’estero.

Il menù è pensato per tutte le esigenze.

Oltre ai piatti tradizionali ci saranno anche alternative Vegetariane, Vegane e per intolleranti al glutine.

Ecco cosa ci proporrà la Chef:

FINGER: Crostino con nduja piccantissima e zeste di arancia / Bocconcini di pollo su letto di iceberg / Bocadillo caprino e mortadella o salame o zucchine / Con misticanza o rucola / Patate prezzemolate con salsina all’aglio / Ceci e fagioli rossi con cipolla tropea e pachino / Verdure grigliate con salsa al basilico / Gallettine di riso

HOT: Torta salata agli spinaci, ricotta, cotto, brie e zucchine / Polentina e gulash di manzo /  Polentina e formaggio fuso / Ravioli ricotta e spinaci gratinati

SWEET: Muffin cioccolato


Dove

Aperitivo Clandestino va alla conquista della Brianza per tanti motivi: primo, perché sebbene sia senza fissa dimora è originario di queste zone, quindi si può dire che giochi in casa; e per farvi scoprire che dietro ai nomi sui cartelli della tangenziale ci sono posti da scoprire. Solo due motivi sono pochi? Gli altri venite a scoprirli iscrivendovi ad Aperitivo Clandestino. Clandestino in Brianza.

Per non perdere il fattore clandestinità l’indirizzo lo puoi scoprire solo iscrivendoti. Per mantenere un po’ di atmosfera, per la tranquillità di chi ci ospita, per l’eccezionalità dell’evento. Ma sopratutto perché è più divertente così.

Questa edizione sarà ospitata in zona centro a MONZA.

Vuoi ricevere un avviso dei prossimi eventi? Lascia la tua mail

Archivio edizioni precedenti:

Le Be Folk, sono un giovane duo folk del lecchese, nato per caso nel Febbraio 2013 dalla collaborazione di due giovani amiche con la passione per la musica in comune. Casualità che si è presto rivelata essere una grande opportunità artistica che ha permesso a queste due giovani artiste di fare quello che più si allineava alla loro sensibilità, ovvero suonare e fare musica, interpretare classici dagli anni 70 fino ad oggi in chiave acustica per poter trasmettere emozioni a coloro che le ascoltano.

Inclusa nella partecipazione all’evento avrai una Degustazione di Birre guidata da un esperto del settore. Attraverso l’assaggio di 3 tipologie di Birra artigianale potrai così approfondire assieme a un professionista il mondo della birra, dalla sua creazione al boccale.

Lettura Scarna con Agrati e Pirovano.

Siete mai andati ad una lettura di poesia? Dopo aver assistito a questa, potreste pure tornarci.

Un Reading poetico di Paolo Agrati accompagnato dalla chitarra di Alberto Pirovano.

 

Uno spettacolo che sa divertire ma anche far pensare.

Paolo Agrati si occupa principalmente di poesia, scrittura, musica e amenità. Da sempre interessato alla poesia orale e alle sue potenzialità, ha partecipato negli anni a numerose letture, competizioni poetiche dal vivo e Poetry Slam, le originali sfide letterarie tra poeti, scrittori e performer della parola, in tutta Italia.

E’ Narratore e Cantante nella Spleen Orchestra. Dall’esperienza del palco sono nati i Reading Letterari legati alla presentazione dei libri; veri e propri spettacoli concepiti con l’intento di riuscire a presentare e leggere poesia nei luoghi pubblici più svariati e inusuali.

Gli Ouroborus nascono nel 2009 con l’intento di formare un gruppo strumentale per raccontare storie, emozioni, luoghi. Per ricreare queste sensazioni vengono affiancati agli strumenti più tradizionali della musica leggera strumenti con timbriche particolari come banjo, oud, lapsteel guitar, bansuri; tutto questo per dare vita a pezzi originali sempre differenti tra loro e trasmettere emozioni sempre nuove in chi ascolta.

Valeria, chef con la passione per la nutrizione e l’alimentazione sana. Nasce come informatica, dirottata poi verso la cucina naturale dalla passione per l’alimentazione sana e gustosa una decina di anni fa. La sua formazione passa da vari istituti specializzati in cucina naturale quali La Sana Gola, Joia Academy di Leeman, Raw food Academy con Vito Cortese e culmina poi con una formazione universitaria in Nutrizione e Dietetica Vegetariana. Chef per alcuni anni a Milano e poi a Ti Sana Detox Retreat, ora si occupa prevalentemente di corsi di cucina, consulenze sia per privati che per aziende, ed eventi legati al mondo veg quali cene, brunch, catering ed aperitivi.

Ti delizierà con:

  • Lasagnetta di pasta fillo con ricotta e zucchine
  • Fusilli al pesto di basilico e melissa con pomodori secchi e asparagi
  • Farinata di ceci alle verdure ed erbe fresche
  • Patate imbottite con mousse al caprino di Montevecchia
  • Pinzimonio di rucola e menta
  • Bicchierini con crema di ceci e caponatina piccante

(Esclusi i primi due, gli altri sono tutti gluten free.)

Gli aperitivi possono essere ovunque!

Ecco alcune delle zone che possono ospitare aperitivo clandestino:

Monza centro – Monza sobborghi – Vedano al Lambro – Monza San Damiano – Monza Villa Reale – Monza Borgazzi – Monza San Gerardo

Abiti lontano da Monza?

Scopri altre città